Navigazione – Mappa del sito

HomeNuméros45Corpi politiciCorpografie del crollo e dell’abb...

Corpi politici

Corpografie del crollo e dell’abbandono: alcune pratiche di mutazione somatopolitica tra danza e letteratura

Melissa Melpignano
p. 25-40

Abstract

In questo articolo sono messi in congiunzione i lavori di quattro artiste italiane che si muovono tra letteratura e performance coreografica, nell’arco di un decennio (2012-2021), per mettere in evidenza sia le modalità in cui le autrici adoperano il presente come urgente interrogativo storico, sia le modalità in cui i corpi (umani, architettonici, sonori, vegetali, ecc.) si articolano come figure del crollo e dell’abbandono.

Torna su

Estratto del testo

Questo documento sarà pubblicato online con testo integrale in décembre 2024.

Indice

Muoversi in obliquo
Snaturarsi, disarticolarsi
Notti fluorescenti
Corpografie per la mutazione

Anteprima del testo

[In principio del nuovo secolo] Attentati delle Torre Gemelle.

[In consegna di questo articolo] Nubifragi in Emilia Romagna.

“Comincia a perlustrare / te per prima, scollando dalla mente la pelle del passato”

Antonella Anedda, Historiae, 2018

Sono appunti, questi, in soglia. Una cronologia ristretta che trattiene nel suo intervallo eventi e paure del nostro tempo. Seguono due versi di monito come orizzonte metodologico. Quando si scrive, pensa, crea in congiunzione alla storia, “a formal problem recurs that couples chronology with the lived temporality of the events with an acute sense of discordance”. Come quando, ad esempio, si scrive un libro o si compone una coreografia in congiunzione allo spopolamento dei borghi, all’inattualità della famiglia eteronormata, alla crisi climatica e alla catastrofe ambientale, insomma, alla mutazione dei paradigmi su cui, specie noi occidentali, fondiamo il mondo e l’organizzazione delle nostre vite su questo pianeta. E magari lo si fa al di fuori di...

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Melissa Melpignano, «Corpografie del crollo e dell’abbandono: alcune pratiche di mutazione somatopolitica tra danza e letteratura»Narrativa, 45 | 2023, 25-40.

Notizia bibliografica digitale

Melissa Melpignano, «Corpografie del crollo e dell’abbandono: alcune pratiche di mutazione somatopolitica tra danza e letteratura»Narrativa [Online], 45 | 2023, online dal 01 décembre 2024, consultato il 19 juin 2024. URL: http://0-journals-openedition-org.catalogue.libraries.london.ac.uk/narrativa/2653; DOI: https://0-doi-org.catalogue.libraries.london.ac.uk/10.4000/narrativa.2653

Torna su

Autore

Melissa Melpignano

The University of Texas at El Paso

Torna su

Diritti d’autore

CC-BY-4.0

Solamente il testo è utilizzabile con licenza CC BY 4.0. Salvo diversa indicazione, per tutti agli altri elementi (illustrazioni, allegati importati) la copia non è autorizzata ("Tutti i diritti riservati").

Torna su
Cerca su OpenEdition Search

Sarai reindirizzato su OpenEdition Search